WI-FI

6

Il Wi-Fi 6 promette grandi cambiamenti nelle reti wireless ovunque.

CHE COS’E’

IL WI-FI

CHE COS’E’

IL WI-FI

Il termine “Wi-Fi” è stato creato dall’associazione no profit Wi-Fi Alliance e
si riferisce a un gruppo di protocolli di rete wireless basati sullo standard di rete IEEE 802.11.
Il Wi-Fi esiste dalla fine degli anni ’90, ma è notevolmente migliorato nell’ultimo decennio.

Generazione/Standard IEEE

Frequenza

Velocità di collegamento massima

Anno

Wi-Fi 6 (802.11ax) 2,4/5 GHz 600–9608 Mbit/s 2019
Wi-Fi 5 (802.11ac) 5 GHz 433–6933 Mbit/s 2014
Wi-Fi 4 (802.11n) 2,4/5 GHz 72–600 Mbit/s 2009

Il termine “Wi-Fi” è stato creato dall’associazione no profit Wi-Fi Alliance e
si riferisce a un gruppo di protocolli di rete wireless basati sullo standard di rete IEEE 802.11.
Il Wi-Fi esiste dalla fine degli anni ’90, ma è notevolmente migliorato nell’ultimo decennio.

IN COSA

DIFFERISCE IL WI-FI 6

IN COSA

DIFFERISCE IL WI-FI 6

Il Wi-Fi 6 rappresenta un aggiornamento sostanziale rispetto alle generazioni precedenti, anche se le differenze potrebbero non sembrare immediatamente evidenti per l’utente medio. Questi cambiamenti potrebbero non modificare drasticamente il modo in cui utilizziamo i router wireless o la connessione di rete wireless, ma consistono invece in diversi miglioramenti progressivi che confluiscono in un unico aggiornamento sostanziale.

Il primo cambiamento è rappresentato dal fatto che il Wi-Fi 6 consente velocità di connessione potenzialmente più elevate.

Velocità più elevate

Un Wi-Fi più veloce comporta maggiori velocità di upload e download (o throughput) grazie alla maggiore larghezza di banda offerta dal Wi-Fi 6. Questo fattore sta diventando sempre più importante man mano che le dimensioni dei file aumentano, oltre alle maggiori esigenze dello streaming video di alta qualità.

Quindi, di quanto è più veloce il Wi-Fi 6?

  • 9,6 Gbps è il throughput massimo del Wi-Fi 6 su più canali. Al contrario, il Wi-Fi 5 offre un massimo di 3,5 Gbps. Tuttavia, questi valori rappresentano soglie massime; in situazioni realistiche, le reti locali potrebbero non raggiungere velocità così elevate. 
  • Le velocità possono essere più elevate rispetto al Wi-Fi 5. Si presuppone l’uso di un router Wi-Fi con un singolo dispositivo. Il Wi-Fi 6 può raggiungere maggiori velocità di trasferimento dei dati attraverso una varietà di tecniche, a partire da una codifica dei dati più efficiente e dall’uso intelligente dello spettro wireless, reso possibile da processori più potenti.
  • Il Wi-Fi 6 può portare a una riduzione della latenza fino al 75%. Tale riduzione è ottenuta mediante la gestione di grandi quantità di traffico di rete in modo più efficiente. 
  • Il Wi-Fi 6 avvicina le prestazioni delle reti wireless e cablate. In tal modo permette potenzialmente a più utenti di liberarsi dai vincoli di una connessione cablata al modem.

COSA RENDE

IL WI-FI 6 PIU’ VELOCE

COSA RENDE

IL WI-FI 6 PIU’ VELOCE

La maggior parte delle aziende ospita oggi molti più dispositivi Wi-Fi rispetto a cinque anni fa. Da smartphone e tablet, a televisori e dispositivi IoT, come termostati e campanelli, quasi tutto può connettersi a un router wireless. Il Wi-Fi 6 comunica meglio con più dispositivi connessi simultaneamente e gestisce in modo più efficiente le priorità del traffico generato da tali dispositivi.

 

L’Orthogonal Frequency Division Multiple Access (OFDMA) è uno dei modi in cui è possibile ottenerlo. L’OFDMA opera suddividendo i canali in portanti secondarie e consentendo la trasmissione a più endpoint (dispositivi) contemporaneamente. Un router Wi-Fi 6 può inviare segnali diversi nella stessa finestra di trasmissione. Ciò si traduce in una singola trasmissione dal router in grado di comunicare con più dispositivi, anziché costringere ogni dispositivo ad attendere il proprio turno mentre il router trasmette i dati in rete.

L’Overlapping Basic Service Sets (OBSS) è un’altra funzionalità Wi-Fi 6 che può contribuire a migliorare la congestione della rete. Con le precedenti versioni Wi-Fi, i dispositivi che cercavano di connettersi a una rete adottavano un approccio “ascolta prima di parlare”, il che significava che dovevano “ascoltare” eventuali rumori su un canale prima di trasmettere.

Se sul canale fosse stato presente del rumore, anche proveniente da una rete distante, avrebbero dovuto attendere che il canale si liberasse prima di trasmettere, per evitare potenziali interferenze. L’OBSS consente al punto di accesso di utilizzare un “colore” per identificare in modo univoco la rete. Se viene rilevato altro traffico sul canale, ma non è dello stesso colore della rete locale, i dispositivi possono ignorarlo e continuare la trasmissione. Questo può contribuire ad aumentare l’affidabilità e ridurre la latenza.

Lavorando simultaneamente, OFDMA e OBSS assicurano una comunicazione più efficace su reti affollate. Poiché sempre più dispositivi utilizzano il Wi-Fi, questo contribuirà a preservare la velocità e la stabilità delle nostre connessioni.

Il Beamforming è un’ulteriore tecnologia migliorata dal Wi-Fi 6 al fine di ottenere velocità più elevate. Questo metodo di trasmissione dei dati dal nome futuristico è in realtà relativamente semplice. Invece di trasmettere dati in tutte le direzioni, il router rileva dove si trova il dispositivo che richiede i dati e trasmette un flusso di dati più focalizzato in quella direzione.

wi-fi 6

no profit Wi-Fi Alliance

 protocolli di rete wireless

standard di rete IEEE 802.11

Il Wi-Fi esiste dalla fine degli anni ’90

Wi-Fi 6 (802.11ax)

Wi-Fi 5 (802.11ac)

Velocità più elevate

velocità di upload e download (o throughput)

streaming video di alta qualità

9,6 Gbps è il throughput massimo del Wi-Fi 6 su più canali

Il Wi-Fi 6 può portare a una riduzione della latenza fino al 75%

Il Wi-Fi 6 avvicina le prestazioni delle reti wireless e cablate

L’Orthogonal Frequency Division Multiple Access (OFDMA)

Overlapping Basic Service Sets (OBSS)

più endpoint (dispositivi) contemporaneamente

router Wi-Fi 6

router trasmette i dati in rete

clk italia
clk
telecomunicazioni
il tuo punto di riferimento per le telecomunicazioni
your communications landmark
unified communications
close

Iscriviti per ricevere aggiornamenti nella tua casella di posta.

Leggi la nostra Informativa sulla privacy per avere maggiori informazioni.